Intervista a una ragazza che si fa selfie con Salvini

Andrea Conte

Qualche giorno fa mi hanno detto che una nostra amica, durante una partita del Milan, al Meazza, ha incontrato Matteo Salvini in tribuna e si è fatta un selfie con lui. La cosa mi ha incuriosito, dato che – anche sforzandomi – non riuscivo a capire cosa potesse spingere un ventenne ad ammirare il leader della Lega Nord. Insomma, sono stato tanto colpito da questo selfie, che ho deciso di fare qualche domanda alla ragazza, che chiameremo Eugenia. Eugenia studia Giuriprudenza ed è una milanese doc.

Cosa ti ha spinto a farti una foto con S.?
Mi ha attirato la sua politica contro l’immigrazione. Vedo tutti i politici guardare di buon occhio gli immigrati e di conseguenza troppi diritti per loro. Lui mi sembra l’unico che faccia davvero qualcosa. In più è milanista quindi… Però partiamo dal presupposto che nello Statuto della Lega, come mi dicevi tu stessa, si parla di secessione… Ma io non mi ritengo leghista, quindi non appoggio assolutamente la secessione. Io non voterei Salvini.
Fammi capire, tu lo appoggi esclusivamente sull’avversione verso gli immigrati?!
Esatto, pur rendendomi conto che siano cose irrealizzabili. Reputo impossibile monitorare i mari, aiutarli -come dice lui- nel loro stesso Paese.
Però i temi affrontati non sono di certo nuovi… se togliamo l’odio per il sud Italia, la Lega ed i problemi sono rimasti gli stessi.
Ma infatti concretamente penso che la Lega Nord sia servita a ben poco all’Italia. Mi rendo conto che molte delle cose che si ripropongono di fare siano concretamente impossibili.
(Parliamo un po’ del non-operato di Salvini al Parlamento Europeo e vediamo qualche video di interventi del “nostro” Matteo, tra i primi che si trovano su Youtube)
Lui ha ragione quando difende i lavoratori del nostro Paese… Certo è che, avendo visto qualche episodio delle discussioni in Parlamento Europeo, sull’assenteismo di S, sembra proprio sia uno zimbello. Reputo impossibile perfino l’uscita dall’euro di cui parla spesso. Dobbiamo, però, difendere sempre prima il nostro popolo, in sede europea.
Però la situazione italiana dipende dal governo italiano. Secondo te Salvini sarebbe veramente in grado di migliorare effettivamente la nostra situazione? In realtà lui è in politica da anni… non ha mai fatto altro.
Io purtroppo non credo. Lo vedo fuori dagli schemi e questo mi piace. Per il resto ho molta sfiducia per tutto quello che riguarda il mondo della politica… e pensandoci bene neanche a Salvini mi affiderei ad occhi chiusi.
Torniamo alla sfiducia. Forse uno come Salvini predica bene da noi, poi razzola male.
Beh mi rendo conto che lui stia approfittando della sfiducia che proviamo in tanti per la politica. L’odio verso i rom etc.
Però permettimi di stupirmi. Tu mi dici che stimi Salvini tanto da farti una foto con lui e vantartene tutta contenta. Ma allo stesso tempo, ti rendi conto stia sfruttando un “malcontento” generale.
Io condivido parte del suo pensiero… infattibile, sì. Ma nessuno parla di altre soluzioni. Non si possono più accogliere “tutti i rifugiati”
Ti reputi “cittadina del mondo”?
Prima di tutto italiana.
Pensi che la Lega sia cambiata con l’ascesa di Salvini?
Onestamente no.
Chi potrebbe avere le carte in regola per essere a capo del Paese, nello scenario attuale?
La crisi di ideologie e la poca credibilità che hanno i politici ai nostri occhi mi fanno pensare che nessuno di loro ne abbia le capacità… vedo Salvini esclusivamente come una protesta, ma di certo non come un futuro premier. Sono disillusa, non saprei prevedere il futuro del nosto Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *