Belize

Facebookgoogle_plusinstagrammail

Giungle, acque cristalline, siti maya e una delle barriere coralline più incontaminate del pianeta. Ecco quello che il Belize ha da offrire a coloro che scelgono di avventurarsi in questo paese, tra i più piccoli e misteriosi dell’America centrale.

Il Belize ha una superficie di 22.000 km² (quanto l’Emilia Romagna) e una popolazione di circa 330.000 abitanti. Confina a nord con il Messico, a est con il mar dei Caraibi e a ovest con il Guatemala. Oltre il 90% del territorio del Belize è ricoperto da una foresta maestosa e lussureggiante, sede di una quantità impressionante di specie animali e vegetali, tali da rendere il Belize uno dei paesi con il più alto tasso di biodiversità del mondo.

Ma cerchiamo ora di conoscere meglio questo paese attraverso l’analisi della bandiera nazionale. 

1280px-Flag_of_Belize.svg.png

Il Belize è stato per secoli una colonia inglese e il dominio del colore blu sta proprio a ricordare la bandiera britannica; le strisce rosse richiamano invece il colore del partito democratico, protagonista indiscusso del processo d’indipendenza. 

Nel disco bianco centrale è collocato lo stemma del Belize, circondato da una ghirlanda di foglie d’alloro.  

Dietro lo scudo, raffigurante gli attrezzi per lavorare il legno, appare la sagoma dell’albero di mogano, vera ricchezza del paese e causa scatenante di una sanguinosa guerra tra inglesi e spagnoli durante l’epoca coloniale. Lo scudo è infine sostenuto da una figura di fattezze meticce e da una di sembianze creole, rappresentanti le due principali componenti etniche del paese: quella mestizos e afro-americana e quella, appunto, creola.

Mattia Benelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *