Il Piano di Sopra

Facebookgoogle_plusinstagrammail

Roma, 2015. Jimmy ed Erixiii suonano insieme da più di dieci anni spaziando tra un genere musicale e l’altro, dallo psichedelico al progressive. A San Lorenzo Jimmy incontra Alex, batterista. Stessi gusti musicali, stesso modo di vedere il mondo: un’intesa tale non può essere ignorata né può essere casuale. Alex è l’anello mancante della band e non può che essergli garantito l’ingresso come terzo membro de Il Piano di Sopra. Si aggiungerà poi al gruppo Antonio, chitarrista, conosciuto sempre da Jimmy in un locale vicino al Colosseo.

Partendo da Torpignattara, Il Piano di Sopra si esibisce in numerose zone della città, live dopo live, successo dopo successo. A Dicembre 2015 la svolta: la band partecipa a un contest musicale (Emergenza Festival) ottenendo non solo riconoscimenti, ma classificandosi terzo e giungendo così alle semifinali regionali previste per Febbraio 2016 (con loro passa il turno Flavio Pardini a.k.a. Gazzelle). Il colpo di scena è però dietro l’angolo: Il Piano di Sopra non si presenta alle semifinali, sciogliendosi poco dopo.

Roma, 2017. Leo, grande fan de Il Piano di Sopra, vince la timidezza e si propone come voce della band. E’ un successo. Il gruppo rinasce nel maggio 2017: senza Antonio, Jimmy si sposta alla chitarra ed Erixiii si alterna tra basso e tastiere.

Dopo due anni e mezzo di inattività nascono Canzone per te e Ancora una volta, canzoni molto distanti nello stile ma strettamente connesse nel tema: una storia d’amore finita. Una storia d’amore bella ma estenuante, raccontata in due momenti diversi. Canzone per te è consapevolezza: consapevolezza della distanza, di nuovi percorsi intrapresi, dei fantasmi del passato da cui non ci si riesce a spogliare. E’ dolcezza, tristezza, rimorso, lucidità. Ancora una volta è invece passione, caos, dinamismo. E’ rabbia, desiderio, incapacità di comprendere. “Non è quello che mi avevi detto/possiamo sempre riprovare/ ancora una volta, ancora una volta”.

Una ballad lenta e triste; un brano indie rock con parti elettroniche. Due pezzi davvero forti, indie nel verso senso del termine: distanti dal mainstream e con grande personalità. Da non perdere.

TEASER: Canzone per te (Video: https://www.youtube.com/watch?v=mwPepUzQyOo)

Ho intervistato Il Piano di Sopra. Da qualche mese mi tengo in contatto con Jimmy, leader spirituale del gruppo. 

Ciao ragazzi! Grazie per avere accettato questa intervista. Prima domanda: perché “Il Piano di Sopra”?

Una domanda lecita, ma preferiamo lasciare libera interpretazione al pubblico. Le origini di questo nome le sveleremo più avanti.

La vostra vita musicale ha conosciuto due fasi. La prima vi ha (quasi) portato a sfidarvi con Gazzelle, uno dei cantanti più interessanti del panorama indie italiano. Dove vi porterà la seconda?

In realtà ci siamo già sfidati con Gazzelle quando era semplicemente Flavio Pardini. Già aveva inciso Zucchero Filato: riascoltandola qualche mese fa abbiamo ricollegato ogni cosa e ne siamo rimasti basiti. Flavio oggi è per noi un esempio di costanza e perseveranza – il nostro opposto quindi – anche se non ti nascondiamo che non c’è stata molta simpatia durante il contest, è volata anche qualche frecciatina. Spero che la seconda fase ci riporterà sullo stesso palco di Gazzelle per dirgli: ancora tu? Ma non dovevamo vederci più? Chiuderemmo il cerchio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dalla musica elettronica all’indie rock: come conciliare la passione per due stili musicali così diversi?

In realtà noi quattro abbiamo gusti musicali diametralmente opposti. L’unico che ascolta indie è Erixiii. Quello che emerge dalle nostre canzoni è un mix di vari generi. Canzone per te ne è un esempio: spazia dal pop al progressive con un pizzico di elettronica. Ci definiscono Indie rock e per noi va bene, ma non penso sia propriamente così.

Perché dunque accettare questa etichetta anche se non sentite di appartenere del tutto a questo genere? 

Non ascoltiamo musica Indie, non ci ispiriamo a nessun artista Indie ma amiamo il pubblico di questo panorama musicale. Amiamo la facilità e l’energia con cui questo movimento ha preso forma. Amiamo la passione e la voglia di questo nuovo pubblico di scoprire nuova musica. Tutto ciò ci sprona a fare sempre di più.

Nella mia interpretazione, Canzone per te e Ancora una volta si riferiscono a una stessa storia, catturando momenti temporalmente diversi e carichi di differenti emozioni. C’è davvero un collegamento oppure niente di più distante? Perché scegliere il tema dell’amore per le vostre prime due canzoni?

Bellissima interpretazione: a volte il pubblico coglie cose che l’artista nemmeno sa. In realtà sono rivolte a due persone diverse. Ma il resto lo lasciamo a voi.

I temi noi non li scegliamo. Arriva prima la musica, poi il testo si forma in base alle emozioni del momento. Per queste prime canzoni il tema è molto simile perché sono state scritte nello stesso periodo. Nelle prossime vedremo, siamo già a lavoro. Ti anticipiamo che il 31 Ottobre uscirà un nuovo bravo più simile a Canzone Per Te. Poi chi vivrà vedrà.

Il video musicale di Canzone per te è particolare: bianco e nero, lentezza, luoghi desolati. In Ancora una volta, invece, date spazio alla luce, ai colori, all’energia. Qual è la filosofia alla base del vostro progetto?

Ci siamo affidati a Francesco Boi, un amico, un grande professionista che spazia tra cortometraggi e produzioni americane. Gli abbiamo fatto semplicemente ascoltare la canzone e lasciato carta bianca. Agli artisti non bisogna dare istruzioni, sanno già cosa fare. Il secondo video è invece opera di Giorgio NastiHanno due modi diversi di vedere il mondo e abbiamo ritenuto che la visione di Giorgio fosse più in linea con il ritmo di Ancora Una Volta.

Programmi per il futuro? Quali saranno le prossime date dei vostri live?

Sì, stiamo lavorando ad altre 3 canzoni, ma senza video. Per i live abbiamo ricevuto qualche proposta ma stiamo valutando. Una data in anteprima? Il 28 saremo a Campagnano (RM). La nostra idea è comunque quella di dare al nostro pubblico qualche canzone in più da ascoltare e poi, magari, organizzare qualche serata mirata. 

TEASER: Ancora una volta (Video completo: https://www.youtube.com/watch?v=M4LxK_xhM7M)

Email: ilpianodisopraband@gmail.com

Facebook: Il Piano di Sopra

Instagram: ilpianodisopra

Beatrice Broglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *